Seminario: Morte e Rinascita

IMG_6447

L’esperienza della Nascita è profondamente legata alla paura della morte, rappresenta il salto nell’ignoto dell’anima che si incarna e si appresta a vivere un’esperienza terrena, dimentica della sua reale natura. L’ingresso in questo mondo è gravato dal peso del bagaglio personale e quello derivante dall’albero genealogico. Inoltre il dolore per la perdita altrui ha cristallizzato gran parte della nostra energia fissando il dolore dell’abbandono e la nostalgia del passato. Affrontare la Morte, cambiare prospettiva, spogliarsi dell’abito costituito dall’immagine riflessa di noi stessi è un passaggio evolutivo fondamentale per smettere di credere nella fine inesorabile delle cose e imparare a fluire e accettare la trasformazione incessante della vita. Lo schema di nascita è fondamentale nella vita di ciascuno poiché si imprime profondamente nella coscienza del bambino determinandone uno schema di comportamento che reitererà tutta la vita. Già nel 1924 Otto Rank stampa il libro ” Il Trauma della Nascita”, dimostrandosi un precursore nella comprensione dell’imprinting potente che questo evento, dal concepimento alla fase dell’allattamento, esercita sulla struttura mentale dell’essere umano determinandone pensieri e comportamenti. Lo schema di nascita è lo schema della nostra vita. Rivivere la propria nascita significa ricontestualizzare un evento ricco di implicazioni emotive e liberarsi da condizionamenti e pensieri limitanti. L’energia liberata ritorna in circolo e va ad alimentare una nuova consapevolezza di se. Lo schema di Nascita (comprendente concepimento, gestazione, parto, fase post-natale) è una cristallizzazione di una serie di meccanismi compulsivi che ripetiamo inconsciamente ogni giorno, tutte le volte che ci innamoriamo di qualcosa o qualcuno, quando iniziamo una nuova relazione, quando scegliamo di cambiare qualcosa, quando lasciamo una persona, quando cambiamo casa, quando prendiamo una decisione, quando facciamo l’amore, quando lavoriamo, quando programmiamo un viaggio, quando mangiamo. Si può dire che riproponiamo tale schema in continuazione. Inoltre la fase di allattamento, che è evidentemente legata al nutrimento, influenza la capacità di dare e ricevere in generale, legata quindi alla sessualità, al successo, al denaro e al lavoro. E’ fondamentale per chi vuole divenire artefice consapevole della propria esistenza conoscere e sperimentare la conoscenza del proprio schema di nascita sciogliendo l’energia congelata in quel momento per renderla disponibile per uscire dai meccanismi compulsivi, conseguire con successo i propri obiettivi in ogni campo, migliorare le proprie relazioni e rendere più appagante la propria esistenza. L’esperienza è composta da una parte teorica e da una serie di esercizi preparatori, dopodichè ogni partecipante avrà la possibilità di essere seguito singolarmente nell’esperienza di ” Attraversare la Morte e Rivivere la propria Nascita”. Il Seminario ha la durata di due giorno e sono ammessi un numero limitato di iscritti . Programma: – La Morte come Trasformazione nella visione sciamanica e spirituale – Morti rituali e iniziatiche – Stabilire una connessione con la propria storia ancestrale, con il proprio albero genealogico e Sciogliere i nodi che ci impediscono di progredire -Trasformare e superare gli schemi ripetitivi che abbiamo ereditato dai nostri genitori e dai nostri antenati e derivanti dal nostro schema di nascita – Superare il trauma della Morte altrui – Rivivere la propria Nascita Sabato dalle 10:00 alle 18:30 e dalle 21:00 alle 00:00 Domenica dalle 10:00 alle 18:00 Insegnante: Sabrina Vaiani – Marco Maci

Eterea di Sabrina Vaiani – Via Roma 317/q , presso Via Roma Gallery int.6, Prato (PO)
Tel. 347.6122316 – info@eterea.it – P.Iva e C.F. 02127180970
-
Please follow and like us:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *